Google contro la comunicazione istantanea

Google lancia una nuova piattaforma di video conferenza strettamente legata al settore business e alla suite di lavoro: Meet dovrebbe essere l’alternativa a Skype per le conference call. Così come Allo sarebbe un’alternativa a WhatsApp. Così come Duo sarebbe un’app alternativa per le videochiamate. Così come Hangouts, e Spaces e via via a ritroso fino a Wave. Google ha un evidente problema con la comunicazione istantanea.

Short messages

Tra lo sterminato ventaglio di opzioni per la messaggistica istantanea, la soluzione che preferisco1 è senza dubbio Hangouts di Google. Sia per l’integrazione con Gmail, sia per la possibilità di usarlo con applicazioni terze, sia per l’archiviazione delle conversazioni che per i buoni servizi di conference integrati. Da ieri ha un client web dedicato (e separato dal moribondo Google+).


  1. anche a WhatsApp.