Il progresso tecnologico sta succedendo

Ci sono cose che le macchine non possono né devono fare: il loro compito è solo quello di aiutarci a rendere ancora più profonda la nostra curiosità e la nostra sete di bellezza e conoscenza. In poche parole, a renderci più umani.

Giorgio Fontana su Il Tascabile recensisce Deep Thinking, l’ultimo libro di Kasparov, il campione di scacchi Russo che alla fine degli anni ’90 ha incarnato il mito del confronto romantico di uomo contro intelligenza artificiale. Bella riflessione sugli sviluppi dell’AI.