La paura delle conseguenze delle nuove tecnologie

[…] la paura della tecnologia è la paura di un’umanità che non conosce le conseguenze delle tecnologie che ha generato e non si occupa di comprenderle. L’innovazione non è il generatore di quella paura. È l’esplorazione delle possibili conseguenze. La conservazione, piuttosto, è la causa della paura: l’atteggiamento di chi rifiuta di esplorare le possibilità alternative di una tecnologia corrisponde al blocco della conoscenza e dunque apre alla possibilità che le conseguenze inattese trovino la società impreparata. I conservatori rifiutano di cercare di superare i limiti del possibile e si condannano a lasciarsene dominare, fino a quando non saranno superati dalla rottura di quei limiti operata dagli innovatori.

Luca De Biase, La liberazione per via tecnologica e il suo contrario. La paura non viene dall’innovazione.