Leggilo dopo

Per anni ho usato Pocket1 per annotare gli articoli da leggere in un secondo momento ma nell’ultimo periodo, circa tre mesi, ho iniziato con molto entusiasmo a sostituirlo con Instapaper. Da quando quest’ultima è stata acquistata da Pinterest ha avuto una piccola accelerata: la versione Android dell’app è migliorata in stabilità (ehm, non sempre) e in funzionalità (lettura veloce, citazioni condivisibili, directory di archiviazione) rispetto a Pocket che si è concentrata maggiormente sulla realizzazione di una piattaforma social per la condivisione di contenuti da suggerire.

Poi ieri la notizia: Mozilla ha acquistato Pocket.

Ammetto che è una gran bella notizia. Ne sono felice e resto curioso. Ho ancora molti articoli da leggere su Pocket e di tanto in tanto vi accedo. Resto in attesa di capire quali saranno gli sviluppi dell’applicazione e se proveranno a migliorarne l’utilizzo (me lo auguro) o la piattaforma (che in Italia non ha avuto granché successo).

Intanto auguri al team di Pocket e a Mozilla.


  1. yep, era ancora Read It Later.